Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Approfondisci
Le principali garanzie Puresport
Serietà
Date, auto, piste e servizi descritti sono sempre garantiti.
  • Ogni data messa a calendario è concordata con il circuito. Verifica tu stesso.
  • Ogni auto proposta è effettivamente quella che guiderai. Non ci saranno mai sorprese.
  • Ogni servizio che acquisti, e tutti quelli inclusi, sono sempre garantiti.
  • Potrai cambiare data fino a 30 giorni prima della stessa senza costi aggiuntivi, o 5 giorni acquistando il pacchetto "Cambio data più flessibile".
La regola del 12
Puresport ti garantisce un massimo di 12 auto in pista, compresa quella che guidi tu.
  • Mai più di 12 auto in pista. Se così non fosse, ti rimborseremo il costo della tua esperienza. Il circuito in esclusiva ha sempre costi più elevati rispetto alla partecipazione ai TrackDay ma la tranquillità di girare in un ambiente controllato e non affollato non ha prezzo, così come la sicurezza.
  • La Regola del 12, in Puresport, significa rapporto qualità/prezzo ai massimi livelli e sicurezza al top, grazie alla piena titolarità della pista nelle giornate a calendario di Puresport!
Ampia offerta
Diversifica la tua esperienza di guida.Con l'ampia scelta che Puresport ti offre, potrai rendere la tua esperienza di guida unica, scegliendo ciò che ti piace di più. Infatti con noi potrai guidare:
  • auto GT stradali come Ferrari, Lamborghini e Porsche
  • oppure vere auto da corsa come le nostre Formula 3, F302, F308 e Formula Renualt
  • ma se ciò che cerchi è la guida sportiva su una Sport prototipo eccoti accontentato. La nostra JUNO CN2016 è ciò che stai cercando, ed avrai compreso nel servizio un coach one to one per tuttoil tempo della tua guida.
  • E per finire, se ancora non sei contento, potrai guidare una vera Formula 1, pilotata dal campione di Formula 1 Damon Hill. La nostra Arrow A18 ti lascerà senza parole.
esperienze e scelte di qualità
Il cliente è il vero protagonista delle nostre giornate, da ben 18 anni!Perchè ciò sia possibile, la qualità dei servizi offerti da Puresport è da sempre frutto di scelte accurate che ci hanno portato a:
  • Oltre 100.000 clienti in 18 anni
  • 16 vetture tra GT e FORMULA di proprietà
  • Esclusiva del circuito di Monza, Vairano (Quattroruote), Cremona e Viterbo
  • Oltre 1.000 recensioni spontanee di TripAdvisor con punteggio di 4.5 su 5 e 3 certificati di eccellenza 2015, 2016 e 2017
  • Oltre 700 Recensioni di eKomi Punteggio di 4.7 su 5 e Certificato d'Argento di approvazione ekomi
  • Importanti partnership internazionali quali SKY e USTOA
Confronta tu stesso

Magione, Varano, Maranello, Modena

  • Magione
  • Varano
  • Maranello
  • Modena

Giro in pista sul circuito di Magione in Umbria

In pista con GT e monoposto sull'autodromo dell'Umbria

L’autodromo di Magione è sicuramente la casa degli appassionati di pilotaggio e motori del centro Italia. La pista si trova in provincia di Perugia, vicino al Lago Trasimeno in un contesto gradevole dal punto di vista paesaggistico.
Magione è un circuito medio-piccolo ma con i suoi 2507 metri di sviluppo fornisce una vasta gamma di tipologie di curve e quindi è da considerare sicuramente un circuito tecnico sul quale è possibile pilotare le nostre vetture di classe monoposto, come le velocissime F1, le Formula 3000 e le Formula 3 di Puresport, o le prestigiose GranTurismo Ferrari, Porsche e Lamborghini: adrenalina e divertimento allo stato puro!
Dopo aver percorso il rettilineo di partenza si affronta per prima la curva del Traliccio, è un lungo tornante a destra da seconda che sembra non finire mai, terza, quarta e poi frenata decisa e due marce scalate per il tornantino dei vecchi box. Accelerazione, terza poi sinistra e poi destra per ingresso e tornantino che si percorre in prima marcia. Piccolo allungo e seconda marcia per affrontare la curva del muro che immette sul lungo rettilineo opposto ai box. Con le F3 si passano i 220 km/h per ridiscendere a circa 130 km/h per il curvone che si affronta in terza marcia mantenendola fino alla curva Monte Sperello dove si innesca la seconda che servirà per tutta la parte finale del tracciato. Qui è un gioco di equilibrio per ottimizzare i numerosi cambi di direzione senza mai penalizzare la velocità di percorrenza e portare sul rettilineo del traguardo una buona velocità di uscita. Dunque Magione offre un buon mix di curve a corda corta e curve a corda lunga, un doppio curvone veloce da raccordare e una serie di cambi di direzione dove non esiste la traiettoria ideale ma solo il miglior compromesso. Una palestra tecnica da godere giro dopo giro.

Autodromo di Varano de' Melegari

Tecniche di pilotaggio in pista su auto sportive e GT Ferrari e Lamborghini

L'autodromo Riccardo Paletti è un circuito che si trova nel comune di Varano de' Melegari in provincia di Parma. Alla fine degli anni ottanta la curva Ickx fu rimpiazzata da una variante per motivi di sicurezza, mentre nel 2002 viene realizzato il nuovo rettilineo lungo circa 2km e che, evitando la vecchia prima curva denominata Parabolica, dalla Nuova Variante arriva alla 1a Esse passando per la nuova Parabolica posta qualche centinaio di metri più a est, per una lunghezza totale di 2.375 metri. Tuttavia nell'agosto 2010 la curva Ickx è stata modificata e ripristinata sostituendo la vecchia variante e raccordandosi in un'unica curva a doppio raggio al "Ferro di cavallo" e portando la lunghezza complessiva del tracciato a 2.360 metri. L’autodromo è stato, ed è tuttora palestra e primo palcoscenico importante per tanti giovani diventati in seguito affermati campioni come Alessandro Zanardi, Giancarlo Fisichella, Alessandro Nannini, Luca Badoer, Kimi Raikkonen, oltre che Jacques Villenueve che mosse a Varano i primi passi in Formula 3 e Valentino Rossi fedelissimo frequentatore del circuito in giovanissima età.

Circuito di Fiorano, Maranello

Il circuito di Fiorano è un tracciato di proprietà della Scuderia Ferrari che lo usa per effettuare i propri test privati (in rari casi ha invitato altre scuderie). È situato a Fiorano Modenese, nei pressi di Maranello.
L'autodromo, espressamente voluto da Enzo Ferrari, è equipaggiato con diversi sofisticati apparecchi per la telemetria ed un raffinato sistema di telecamere interrate a circuito chiuso. La costruzione è iniziata nel 1971 ed è stata completata in quasi 7 mesi. La lunghezza del percorso è di 3021 metri. La velocità media di percorrenza è di oltre 160 km/h, con una velocità di punta superiore a 290 km/h. All'interno del perimetro del tracciato, Ferrari fece costruire anche una casa per sé, nella quale è tuttora conservato pressoché intatto l'ufficio dove lavorava. L'uso che ne fa la Ferrari è legato soprattutto allo sviluppo degli pneumatici. Storicamente chiuso al pubblico, il tracciato di Fiorano è visitabile a partire dal mese di agosto 2010. Da allora i visitatori della Galleria Ferrari possono effettuare visite guidate del circuito a bordo di bus navetta[3]. Inoltre, come è sempre accaduto, i tifosi possono osservare le auto in prova in alcuni punti lungo il perimetro del complesso. La Ferrari ha dedicato al circuito la 599 GTB Fiorano. Il circuito appare anche in quattro videogiochi di guida dedicati alla casa di Maranello: Ferrari Challenge Trofeo Pirelli uscito nel 2007-2008, Ferrari F355 Challenge uscito nel 1999, Ferrari Virtual Academy uscito nel 2010 e Test Drive Ferrari Racing Legends uscito nel 2012.

Autodromo di Modena - The green circuit

UNA PISTA TECNICA, SICURA E DIVERTENTE
Curve emozionanti, veloci rettilinei e dislivelli rendono il circuito particolarmente interessante sia per le auto che per le moto. Il terreno su cui sorge l’Autodromo, infatti, è stato plasmato e modellato per creare avvincenti dislivelli che rendono la pista ancor più divertente, come già sperimentato da campioni, tecnici e addetti ai lavori. Oltre due chilometri di circuito su cui lasciar correre i motori per una meravigliosa sensazione di libertà, in completa sicurezza.
Nel 2012 l'Autodromo di Modena ha stipulato con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare un accordo volontario per la promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi, riduzione e neutralizzazione dell’impatto sul clima derivante dalle procedure di gestione delle strutture. Assieme a Lamborghini e Dallara anch’esse firmatarie di un accordo con il dicastero, la struttura modenese si colloca in Italia come esempio di realtà sensibile alla necessità di una riduzione dei gas serra, anche nel mondo dei motori.

SCEGLI UN CIRCUITO E PROVA ANCHE TU L'EMOZIONE DI GUIDARE UNA SUPERCAR GT O UNA VERA MONOPOSTO!

Scuola di pilotaggio e corsi di guida sportiva in circuito su monoposto, Ferrari, Lamborghini e Porsche, regali originali, eventi aziendali e team building

Rimani aggiornato!

Iscriviti ora alla nostra newsletter e ricevi subito 5€ di sconto!

iscriviti